Recensione: Assassin / Shuten Douji da “Fate/Grand Order” di Ques Q

Il 28 Maggio del 2020 arriva finalmente sugli scaffali degli store nipponici la splendida Assassin / Shuten Douji edita da Ques Q e ispirata al successo “Fate/Grand Order”.

1. CONFEZIONE

Confezionata in un elegante box arricchito dalle grafiche distintive della serie, una scelta floreale assolutamente a tema e delle tinte che richiamano il personaggio, la scatola misura generose dimensioni pari a 34 x 28 x 18 cm, che preservano il prezioso contenuto ben protetto in plastiche protettive e silicone morbido nelle zone di contatto tra personaggio e blister.

2. PANORAMICA

Estratta dalla confezione ed eseguite le poche operazioni di assemblaggio, illustrate successivamente, Assassin / Shuten Douji è pronta per essere esposta e ammirata in tutta la sua bellezza, molto fedele alla tavola illustrata da RAITA, che ne ha curato il character-design originale.

3. SCULTURA

Finemente scolpita dalle sapienti mani di Takamaki Busujima, la figure è realizzata in scala 1/7, e sviluppa complessivamente 23 cm di altezza.
La quantità di particolari che contraddistinguono questa creazione è notevole, pertanto si resta fin da subito catturati dalla bellezza e complessità della lavorazione di base.
Il volto, incorniciato nella tipica capigliatura corta, appare fedele e personale, contraddistinto poi dalla presenza delle tipiche corna che si estendono sul capo del personaggio.
L’abbigliamento, dal sapore tradizionale senza lasciare in disparte originalità e sensualità, spicca in cura dei particolari, dagli intarsi presenti sulle maniche ai nastri e cordoni che tengono gli accessori impugnati dal personaggio.
Di particolare bellezza poi i paracolpi realizzati sulle gambe, con grande attenzione alle riproduzioni presenti sulle ginocchia.

4. DECORAZIONE

Prodotta da Eimi Hoshina, la decorazione serve a dovere la scultura di base, ponendo in risalto tutti i dettagli elencati nel paragrafo precedente, con grande attenzione soprattutto alle aree più minute e agli elementi distintivi del personaggio.
Molto bello il volto, fedele nel design e con una cura più che attenta a occhi e bocca, e particolarmente piacevole la sfumatura sulle corna, che contrasta egregiamente la chioma dal viola intenso.
Meno convincente invece la stesura del colore sul costume, non per precisione, ma per un effetto della tinta decisamente spento, che dona poca luminosità al personaggio rispetto a quanto mostrato nel prototipo ufficiale.
Più soddisfacente i dettagli come l’ampolla, l’anfora e i paracolpi sulle gambe, con una finitura semilucida che riesce ad emulare egregiamente l’effetto metallico.
Lode inoltre agli accessori come lanterna e spada, che spiccano su tutto grazie a una egregia cura dei dettagli e nella lavorazione globale.

5. ASSEMBLAGGIO

La figure arriva praticamente pronta per l’esposizione, e necessita di poche operazioni che consentono di scegliere due varianti espositive (sostanzialmente con e senza spada). La base offre una superficie decorata in maniera semplice ma decisamente in linea col personaggio, elegante e composta quanto basta, munita di perni in metallo per un sostegno solido e stabile.
La lanterna all’interno ospita un dispositivo LED con effetto irregolare che simula quello di una fiammella; purtroppo le batterie non sono incluse e per questioni di comodità abbiamo immortalato l’accessorio nel suo aspetto base.
Infine la spada, semplice ma ben lavorata, che sostituisce insieme alla mano destra quella montata di fabbrica, che rappresenta la prima variante più semplice.

6. CONCLUSIONI e VALUTAZIONE

Tirando le somme Assassin / Shuten Douji da “Fate/Grand Order” di Ques Q è un prodotto molto soddisfacente, che farà la gioia (o l’avrà già fatta, dato il tempo trascorso) dei fan del titolo e non solo.
Scolptia con grande cura in ogni dettaglio, lasciando così poco spazio all’insoddisfazione, pecca un po’ nella scelta delle finiture del reparto decorazione, che avrebbe potuto esaltare maggiormente alcuni aspetti presenti e che perdono leggermente d’incisività e luminosità.
Nel complesso è una delle pubblicazioni più belle mai proposte da Ques Q, e oggettivamente la migliore attualmente disponibile relativa a questo particolare personaggio, che insieme alla creazione di Max Factory (già recensita sul nostro blog) non può che trovare il nostro più completo e totale accoglimento.

Nome: Assassin / Shuten Douji
Serie: Fate/Grand Order
Produzione: Ques Q (Giappone)
Scala: 1/7 – 23 cm
Anno di pubblicazione: 2020 (Maggio)
Tiratura: Standard
Prezzo di listino: 24624 Yen

Pro:
– scultura puntuale, precisa, ricca di particolari e intarsi;
– aspetto globale seducente e fedele al prototipo ufficiale;
– design fedele alla tavola ufficiale ma decisamente più aggraziato e sensuale;
– lanterna con modulo LED che simula la luce di una fiammella.

Contro:
– decorazione non completamente all’altezza del prodotto, data la sua raffinatezza nonché costo finale.

Voto Finale: 9/10

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: